Look up from your phone: spegni lo schermo e guardati intorno


I have four-hundred-and-twenty-two friends, yet I am lonely. I speak to all of them everyday, yet none of them really know me. 
Ho 422 amici ma sono solo. Parlo con tutti ogni giorno, ma nessuno di loro mi conosce veramente


Questa è la frase con cui inizia il poema di Look up, un filmato virale su Youtube con il quale l'autore, Gary Turk, ci invita a distogliere lo sguardo da smartphone, tablet e pc per ri-orientare l'attenzione verso ciò che realmente ci circonda. Il modo accattivante in cui il poeta cerca di promuovere il cambiamento di rotta nella generazione digitale, è raccontando in versi una storia d'amore destinata a non esistere perché il protagonista è completamente assorto dallo schermo del suo smartphone. 



Nei versi del poema e nel video viene descritto il mondo moderno, dove è facile e immediato connettersi con gli altri, condividere emozioni ed esperienze, essere aggiornati ed informati, ma che paradossalmente porta a trascorrere molto tempo da soli davanti allo schermo. In effetti, se sommiamo le ore trascorse davanti a computer, tablet e cellulari ci accorgiamo che rimane veramente poco tempo per le relazioni personali e per le attività reali.

‘When you’re too busy looking down, you don’t see the chances you miss,’
Quando sei così occupato a guardare in basso sullo schermo non vedi le opportunità che perdi


Certo, la tecnologia ha semplificato e per alcuni versi migliorato la nostra vita e la nostra consapevolezza, ma alle volte sarebbe utile riflettere sul perché ne siamo così assorbiti. Su cosa non ci piace del mondo reale, talmente da sostituirlo con interazioni digitali, giochi, film e quant'altro ci offre internet. 

'So when you're in public, and you start to feel alone. Put your hands behind your head, step away from the phone! You don't need to stare at the menu, or a your contact list. Just talk to one another, learn to coexist'
Quando sei in pubblico e cominci a sentirti solo.. metti le mani dietro la testa e toglile dal telefono! non hai bisogno di guardare il menù o la lista dei tuoi contatti. Parla con qualcuno e impara a coesistere.

Oppure quanto tutto quello che riguarda il mondo digitale rappresenti un modo per distogliere l'attenzione dalle questioni personali. Quante volte abbiamo detto o ci è stato detto di smettere di giocare, mandare messaggi o di guardare il cellulare invece delle persone.

'Give people your love, don't give them your 'like'
Dai alle persone il tuo amore e non i tuoi 'mi piace'.

Anche il nostro cervello ha subito dei cambiamenti con l'avvento degli strumenti digitali, sicuramente abbiamo imparato ad occuparci di più compiti nello stesso momento, la nostra flessibilità cognitiva è aumentata e possiamo avere tantissime informazioni a disposizione, ma tutto questo può provocare anche effetti collaterali tra cui la paura e l'ansia di uscire di casa senza cellulare, la compulsione a controllare sempre lo smartphone in costante attesa di aggiornamenti e contatti, fino a provocare dipendenza, irritabilità,  disturbi dell'attenzione, del sonno, stress e depressione.


Alla fine, vi invito a riflettere sul fatto che la tecnologia non è altro che uno strumento, né buono né cattivo, è semmai il nostro utilizzo a connotarlo di positività o negatività. In fondo, anche questo che state leggendo è un contenuto digitale e lo stesso video di cui parliamo ha raggiunto così tanta popolarità grazie ai social media.

I'm guilty too of being part of this machine, this digital world..
Sono anche io colpevole di far parte di questo meccanismo, questo mondo digitale..

L'importante è sapere che, con internet e i social network, come con altre cose nella vita, possiamo scegliere di dire basta e spegnere.

So look up from your phone, shut down display.

  • Quindi alza gli occhi dal cellulare, spegni lo schermo.